Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Un mondo senza plastica, a Potenza iniziativa nell’ambito della campagna lanciata dal ministro dell’Ambiente

Sabato 8 settembre al Parco Fluviale del Basento, Potenza, con gli esponenti lucani del M5S

Una giornata di sensibilizzazione nell’ambito delle iniziative #Iosonoambiente e #plasticfree lanciate dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che accendono i riflettori sul pericolo ambientale derivante dai materiali plastici soprattutto monouso.

Il Movimento 5 Stelle sabato 8 settembre, a Potenza, sarà presente con un gazebo informativo che verrà installato in viale del Basento presso il nuovo ponte pedonale dalle 10:00 alle 13:00.

L’obiettivo -si legge in una nota- sarà anche quello di raccogliere la plastica lungo l’area del fiume per lanciare un segnale di rispetto per un luogo naturalistico già antropizzato e dall’ecosistema a rischio.

Il tema dell’inquinamento da plastiche e microplastiche è stato al centro del dibattito politico di questa estate.

Molti oggetti di uso comune ed imballaggi di prodotti di consumo finiscono nelle acque dei fiumi e dei mari determinando per deterioramento la diffusione di microplastiche che rischiano di soffocare l’ecosistema.

Attraverso i campionamenti effettuati da Greenpeace Italia e le analisi condotte dall’Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova (ISMAR) sono emerse alte concentrazioni di polimeri sintetici la cui produzione solo nel 2015 è stata di 300 milioni di tonnellate di cui 8 milioni finiscono ogni anno in mare.

E’ risultato che i prodotti di utilizzo più frequente utilizzati sono quelli per imballaggio, tappi, bottiglie, flaconi di detersivi, giocattoli, bottiglie di plastica, bicchieri di plastica, nonché tessuti e materiali elastici.

Forte preoccupazione destano poi le analisi condotte Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) che hanno riscontrato la presenza di microplastica in pesci ed invertebrati.

Sulla scorta di tali dati il Movimento 5 Stelle- prosegue la nota- da sempre attento alle questioni ambientali, ha in cantiere un ddl contro la plastica in mare come annunciato dal Ministro.

Va inoltre sottolineato che i lavori istituzionali in materia si stanno concentrando su una proposta di direttiva sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente approdata al Parlamento e al Consiglio europei.

A tal proposito Piernicola Pedicini, parlamentare europeo del M5S insieme alla compagine istituzionale pentastellata in UE, stanno producendo emendamenti per rendere la normativa in materia più stringente al fine di limitare la commercializzazione di prodotti in plastica che potrebbero essere sostituiti con prodotti ecocompatibili.

Hanno dato la disponibilità a partecipare alla giornata di sensilizzazione i nuovi eletti del M5S Agnese Gallicchio, portavoce al Senato, Luciano Cillis portavoce alla Camera, Savino Giannizzari portavoce del M5S al Consiglio Comunale di Potenza, Antonio Mattia, candidato Presidente con il M5S alle imminenti elezioni regionali, oltre ad attivisti, cittadini ed altri candidati alle regionali.

L’invito a partecipare-conclude il M5S- è rivolto a tutti. Insieme si può fare la differenza perchè anche i comportamenti individuali e collettivi possono fare molto per la difesa dell’ambiente.