Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Discarica di San Mauro Forte è ancora una bomba ecologica

Da sopralluogo dei carabinieri forestali emerso elevato livello di percolato

Abbiamo appreso con stupore ma anche con grande preoccupazione che durante il sopralluogo dei Carabinieri Forestali  del 4 settembre 2018 è emerso un elevato livello di percolato (liquido che si forma in discarica di e che è fortemente contaminato da sostanze altamente inquinanti, sia organiche sia inorganiche) nel pozzetto di captazione quale indizio di un rilevante battente dello stesso corpo della discarica, nonché la mancata sigillatura tra la membrana del capping ed i bordi del pozzetto che consente l’infiltrazione delle acque meteoriche nel corpo della discarica.

Questo gruppo consiliare ha sempre mantenuto alta la guardia sia sulle problematiche della gestione della vecchia discarica che sulla realizzazione della nuova discarica comunale, con iniziative pubbliche, raccolta firme e incontri istituzionali.

Purtroppo abbiamo dovuto constatare che l’amministrazione comunale non ha provveduto alla chiusura definitiva della ormai dismessa discarica comunale nel lontano 2009, che la manutenzione, soprattutto nel prelievo del percolato, non è stata fatta con una certa regolarità, che il piano di caratterizzazione e le analisi in contraddittorio che l’ARPAB ha prescritto non sono ancora state effettuate.

Anche di fronte a problemi importanti che devono tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini vi è un immobilismo assordante..

Eppure, coloro che sono all’uopo deputati al controllo (Sindaco e Capo Area Tecnica), dovrebbero avere un’attenzione particolare, visto che per la stessa vicenda, qualche anno fa entrambi sono stati condannati in primo grado a quattro mesi di arresto e si è in attesa della sentenza di secondo grado per il primo febbraio.

Noi siamo fiduciosa nella magistratura, ma nel contempo siamo preoccupati per la salute dei cittadini, per le aziende limitrofe alla discarica, per il fiume e l’ambiente circostante

Insomma, il problema si ripete, o meglio, vi è una certa recidività, perché i problemi di inquinamento che interessano l’ex discarica comunale ancora non sono stati risolti. E gli amministratori continuano a guardare la pagliuzza nell’occhio degli altri e non si accorgono della trave che è nel loro. 

Antonio Santochirico presidente gruppo consiliare San Mauro Forte verso il futuro