Sversamento di liquami, a Scanzano Jonico una denuncia foto

Scoperto dai carabinieri forestali

Uno sversamento di liquami è stato rinvenuto in località “Lido Torre”, a Scanzano Jonico, dai Carabinieri Forestali delle Stazioni di Scanzano Jonico e di Tursi. In un terreno agricolo limitrofo ad un rimboschimento, una persona alla guida di un trattore trainante un carrobotte, è stata sorpresa dai militari a scaricare liquami provenienti da allevamento zootecnico, priva di qualunque documentazione utile a legittimare il trasporto e le operazioni di spandimento.

Lo sversamento, di circa 150 quintali di rifiuti liquidi, ha riguardato un’area di circa 4000 mq, di proprietà dell’Alsia di Matera, ricadente in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale.

Il territorio del Comune di Scanzano Jonico rientra, inoltre, tra quelli designati dalla Regione Basilicata come “Aree vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola”, per le quali è stato attuato un Programma di Azione per disciplinare l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento.

Pertanto, i carabinieri forestali hanno proceduto al sequestro del rimorchio agricolo e al deferimento all’Autorità Giudiziaria del proprietario dell’azienda zootecnica, committente del lavoro, e dell’esecutore materiale dell’illecito spandimento di liquami.