Contributi per persone non autosufficienti, prorogato il bando

Il progetto Home Care Premium interessa i dipendenti o pensionati pubblici e loro familiari

È stato prorogato al 30 giugno 2019 il bando Home Care Premium, partito il 1 luglio 2017. Il progetto, che interessa i dipendenti o pensionati pubblici e loro famigliari, prevede l’erogazione da parte dell’Inps di contributi economici mensili e di servizi socio assistenziali a favore di persone disabili in condizione di non autosufficienza.

La proroga al 30 giugno 2019 riguarda anche i bandi Long Term Care 2017 e Long Term Premium 2016 che interessano i dipendenti o pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e alla gestione Fondo Ipost e che prevede un contributo per il ricovero nelle residenze sanitarie assistenziali e strutture specializzate che prestano servizi socio assistenziali in favore di soggetti affetti da patologie che necessitano di cure di lungo periodo.

A breve l’Inps pubblicherà il nuovo bando di concorso Home Care Premium 2019. Durante il periodo di proroga (dal 1 gennaio al 30 giugno 2019) non saranno ammesse nuove domande e non si darà luogo allo scorrimento mensile della graduatoria.

Lo Spi Cgil chiede a tutti gli ambiti territoriali e agli enti pubblici che abbiano la competenza a rendere i servizi di assistenza alla persona di predisporre tutti gli atti necessari per poter aderire al nuovo bando Home Care Premium di prossima pubblicazione e procedere successivamente alla stipula delle convenzioni con l’Inps per far si che a tutti i cittadini residenti in Basilicata e potenziali aventi diritto – oltre 300 in Basilicata al bando precedente – possano usufruire delle prestazioni integrative previste.

Nicola Allegretti  Segretario Generale Spi CGIL Basilicata