Quantcast

“Troppe liti nei pressi del negozio africano”, il Questore decide di chiuderlo

"A causa del ripetersi di episodi pregiudizievoli per l'ordine e la sicurezza pubblici"

A seguito di una lite scoppiata nei pressi dell’esercizio commerciale Africa Shop di Potenza il Questore ha disposto la revoca della Scia-Segnalazione certificata Inizio attività-per l’esercizio di vicinato nel settore alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande rilasciate dal Comune di Potenza. Lo fa sapere la Questura di Potenza in una nota.

Il provvedimento-prosegue il comunicato stampa- si è reso necessario a causa del ripetersi di episodi pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza pubblici, tenuto conto che già nei mesi di gennaio e ottobre scorsi erano stati adottati provvedimenti di sospensione temporanea dell’attività commerciale. La stessa titolare fu aggredita da uno dei clienti che si rifiutò di pagare alcuni prodotti acquistati.

Oggi la decisione del questore che segue di qualche giorno la presa di posizione della titolare dell’Africa Shop, Eunice Orobosa Oghomwen, che in una nota aveva risposto ai due consiglieri comunali della Lega i quali che avevano chiesto la chiusura dell’ attività commerciale. La donna aveva lamentato “inaccettabili pregiudizi nei confronti di chi cerca solamente di lavorare” e ribadito che le liti erano avvenute sempre fuori dal suo negozio e che fosse giusto punire i responsabili.