Masseria La Rocca. Liuzzi: Nessun volta faccia del M5S

Polemica di questi giorni è solo strumentalizzazione

In un video su facebook l’onorevole Mirella Liuzzi insieme con il sottosegretario con delega all’energia Davide Crippa chiarisce la vicenda legata al presunto voltafaccia del M5S sull’autorizzazione all’impianto petrolifero di Masseria La Rocca.

Ieri la rete è stata invasa da polemiche dure contro i pentastellati accusati di doppiezza nella gestione della vicenda. L’attacco è arrivato direttamente da Roberto Speranza (Leu) e dai No Triv.

Sotto il fuoco delle polemiche la decisione del Governo di costituirsi in giudizio contro la Regione Basilicata nella contesa giuridica sull’attribuzione di competenze sollevata dalla stessa Regione.

Così spiegano i due esponenti del M5S:

“Il 12 dicembre il Consiglio dei ministri harespinto la richiesta di proroga al permesso di ricerca petrolifera Masseria La Rocca in Basilicata stabilendo così di fatto un punto politico importante: il Governo è assolutamente contrario a quella trivellazione. Era in corso però già un iter amministrativo molto lungo e complicato (legato alla forma, non al merito del progetto) da parte della Regione Basilicata che, negando l’intesa alla realizzazione, si era opposta di fronte al Tar e al Consiglio di Stato. Tutti i ricorsi sono stati persi.

Nonostante il Consiglio dei Ministri abbia espresso una posizione politica, il conflitto di attribuzione è ancora pendente ed era un atto assolutamente dovuto da parte della Presidenza del Consiglio quella di costituirsi in giudizio. Questo “conflitto” decadrà non appena il prossimo Consiglio dei Ministri delibererà e rigetterà definitivamente l’istanza di permesso di ricerca petrolifera. Pertanto la polemica scaturita, non è altro che una strumentalizzazione di un percorso amministrativo che trae origine molti anni fa e che ora grazie alla politica del M5S, non può che essere superato.”

Insomma nessuno voltafaccia da parte dei Cinque Stelle  come hanno scritto i No Triv e come ha scritto Speranza in un comunicato stampa.