Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Vacanze e aerei: cosa fare in caso di volo cancellato

Una situazione negativa nella quale può capitare di incorrere soprattutto nei periodi di alta stagione

La cancellazione di un volo che si era prenotato, un’esperienza non propriamente piacevole nella quale può capitare di incorrere per svariate ragioni. Una contingenza negativa cui si è cercato di porre riparo, nel tempo, con diverse legge e regolamenti. A fare la differenza è sempre la tempistica. Cerchiamo di capire meglio.
Se il volo viene cancellato con un margine di almeno due settimane dalla partenza e si riceve una notifica della cancellazione, per email o per telefono, si ha diritto soltanto al rimborso del costo del biglietto aereo senza alcun indennizzo.

Può accadere invece che il volo venga cancellato poche ore prima del volo dopo che il passeggero ha trascorso diverse ore in aeroporto: in questo caso si ha anche diritto ad un indennizzo sotto forma di compensazione pecuniaria che può variare in base alla distanza ed alla destinazione del volo stesso. Mediamente si parla di cifre comprese in una forbice tra i 250 ed i 600 euro e lo si può ottenere gratuitamente; il termine per la richiesta varia in base al paese nel quale lo si richiede, per l’Italia è di 2 anni.

Sempre nei casi di volo cancellato poco prima della partenza, il passeggero può accettare di imbarcarsi su di un volo alternativo che non sia troppo protratto nel tempo rispetto all’orario del volo originale. In questo caso la compensazione sotto forma di rimborso sarà dimezzata. Come stabilito dalla Carta dei Diritti del Passeggero, un caso di lunga attesa si avrà diritto a ricevere assistenza sotto forma di pasti e bevande, sistemazione in albergo in caso di ritardo protratto, trasferimento da e per l’aeroporto, due chiamate telefoniche.

Una situazione negativa nella quale può capitare di incorrere soprattutto nei periodi di alta stagione quando i voli sono molto frequenti. In alcuni casi può essere utile appoggiarsi ad un professionista che possa supportare il passeggero così da aiutarlo ad avere il giusto risarcimento. Se ci si è trovati ad avere problemi di questo tipo ci si può rivolgere a realtà come VacanzaRovinata.it per ottenere il giusto risarcimento senza sostenere alcuna spesa. VacanzaRovinata.it non chiede nessun anticipo di spesa né trattiene alcuna percentuale dall’eventuale rimborso ottenuto dal cliente: in caso di esito positivo dell’azione sarà la compagnia aerea responsabile del ritardo a corrispondere il dovuto.