Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Senise, all’istituto Sinisgalli un riconoscimento per il creativo lucano Giuseppe Grande foto

Per la partecipazione al progetto "SanremoSol"

Più informazioni su

Lo scorso martedì a Senise,  all’Istituto Statale di Istruzione Superiore, Leonardo Sinisgalli, si è tenuto un incontro incentrato  sull’esperienza SanremoSol 2019, quale opportunità di crescita e formazione per i ragazzi che hanno preso parte al progetto.
Nel corso dell’incontro è stata consegnata una targa di stima e gratitudine a Giuseppe Grande, direttore di SanremoSol, per “Il   lodevole impegno organizzativo, la collaborazione fattiva, e la  qualità  formativa del progetto condiviso”. 
A premiare Grande, la dirigente dell’Istituto, Rosa  Schettini, alla presenza della direttrice dell’Ufficio Scolastico  Regionale per la Basilicata, Claudia Datena, della dirigente  provinciale di Potenza,  Debora Infante, e di Matera, Rosaria  Cancelliere. Nell’ Aula Blu della sede centrale dell’Istituto scolastico, erano  presenti i docenti, gli alunni, e le famiglie degli studenti, che  hanno  partecipato al progetto SanremoSol.

Tanto entusiasmo, felicità, mostrata dai ragazzi i quali, tra sorrisi  e  momenti di riflessione, hanno dichiarato di essersi arricchiti molto  con il progetto, sia da un punto di vista culturale, che emotivo e   personale. Evidente l’emozione trapelata durante la consegna dell’attestato di   stima a Grande, che ha così commentato: “La mia attenzione è sempre  rivolta ai giovani poiché sono il futuro. Vederli felici,  soddisfatti dall’esperienza sanremese, mi rende orgoglioso. Questo mi  esorta a fare sempre più, e sempre meglio”.

Le attività svolte a Sanremo, come ricordato durante la  premiazione, rientrano in un programma riconosciuto da un Patto  d’Azione di cui lo stesso Grande è direttore, che vede tra i  firmatari, proprio l’ Ufficio Scolastico Basilicata, il Comune di  Sanremo e l’Orchestra Sinfonica del  Festival.

Il Patto d’Azione, prevede un interscambio culturale tra Sanremo e la  Basilicata, con attività rivolte ai giovani, e soprattutto agli  studenti, inquadrate in un percorso di alternanza scuola-lavoro. La dirigente Rosa Schettini, considerata un esempio fattivo, stimata  per le varie attività, progetti, che mette in campo a favore della  formazione degli studenti durante tutto l’anno scolastico, ha  dichiarato: “ I nostri studenti sono stati gli unici a livello  nazionale ad aver avuto la possibilità di partecipare alle attività  durante il Festival. Sin da subito abbiamo ritenuto la partecipazione  a SanremoSol fosse una valida iniziativa per valorizzare le attitudini  e le vocazioni dei ragazzi. Le nostre aspettative sono state tutte  ampiamente soddisfatte.”

Più informazioni su