Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Esplode l’auto del medico che ha denunciato l’eolico selvaggio nell’area archeologica foto

Grave intimidazione a Nicola Straziuso , autore di denunce e segnalazioni per bloccare l’installazione di pale

Intorno alle 23:15 di ieri a San Chirico Nuovo, in provincia di Potenza, un’esplosione ha gravemente danneggiato l’auto di Nicola Straziuso, medico del posto. Straziuso era da poco rientrato dal Capoluogo, quando ha sentito l’esplosione ed è corso in strada. Immediata la chiamata ai carabinieri che giunti sul posto hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco. I caschi rossi una volta arrivati e iniziati i controlli avrebbero rinvenuto un innesco vicino all’auto. In queste ore è al lavoro anche la polizia scientifica.

Straziuso mentre rientrava da Potenza a San Chirico si è accorto di essere seguito da un’auto. Poche ore prima ha ricevuto una strana telefonata da un uomo che lo ha informato circa l’interesse di un cosentino all’acquisto dell’auto poi esplosa. Circostanza inquietante considerato il fatto che il medico non aveva manifestato alcuna intenzione di venderla.

Il dottor Straziuso è tra i cittadini vittime dell’eolico selvaggio. Autore di decine di denunce e segnalazioni alle istituzioni locali e alle forze dell’ordine. Ha sollevato più volte dubbi sulla regolarità degli impianti in costruzione nell’area archeologica e a ridosso della Fontana del Barone in contrada Serra di San Chirico Nuovo. Delle sue denunce ci siamo occupati più volte nelle nostre inchieste sull’eolico in Basilicata e in particolare nell’area tra Oppido, Tolve e San Chirico nuovo.

Nelle prossime ore altri approfondimenti.