Quantcast

Se ne va Mingo il ribelle, protagonista lucano della lotta antifascista nel Mezzogiorno

Domenico Giannace si è spento la scorsa notte

E’ morto la notte scorsa a Pisticci, Domenico Giannace, già sindaco del Pci di Pisticci, consigliere comunale, presidente del Consiglio provinciale di Matera e consigliere regionale della Basilicata.

In prima linea nelle lotte contadine del dopoguerra, fu più volte arrestato per le sue battaglie a difesa dei braccianti agricoli e degli operai. Con il titolo di Mingo il Ribelle, Giuseppe Coniglio, aveva scritto un libro sulla figura di Giannace ripercorrendo il suo attivismo politico e sociale.

Cordoglio per la sua morte è stato espresso dalla Cgil Basilicata che lo ricorda protagonista della lotta antifascista nel Mezzogiorno. Giannace fu anche dirigente della Federbraccianti e segretario della Camera del Lavoro di Pisticci- ha sottolineato il segretario della Cgil Basilicata, Angelo Summa, ci lascia in eredità l’esempio di una vita spesa in difesa dei diritti, della democrazia e della libertà, in nome dei principi alla base della nostra Costituzione”