Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Eolico selvaggio. Dal Consiglio di Stato stop all’installazione di nuove pale a Piani del Mattino foto

Accolto il ricorso del Comune di Potenza

Oggi è un giorno da festeggiare”. Non vogliono aggiungere altro i cittadini di Piani del Mattino che hanno costituito l’omonimo comitato di protesta contro l’eolico selvaggio sulla sentenza del Consiglio di Stato che ha bloccato l’installazione di nove nuovi aerogeneratori nella contrada alla periferia di Potenza.

I giudici hanno di fatto ribaltato la sentenza del Tar di Basilicata che aveva invece accolto il ricorso delle società Familiari Energy s.r.l.s, condannando il Comune a risarcire e sbloccando di fatto la costruzione del parco. 

Nella sentenza dei giudici del Consiglio di Stato si sottolinea che l’installazione delle pale non poteva godere dell’iter semplificato costituendo una vera e propria centrale sancendo così che l’Ufficio tecnico del Comune di Potenza ha operato nella legittimità quando ha bloccato la realizzazione del parco. 

“Il Comune di Potenza- scrive in sentenza il Consiglio di Stato- ha ritenuto di annullare le Pas, in quanto, ai sensi del punto 11.6 delle Linee Guida Nazionali – DM 10 settembre 2010, l’impianto previsto va considerato pari a 490 kw e, in quanto tale, subordinato al rispetto dei requisiti tecnici minimi di cui al punto 1.2.2.1 del Piear, al visto di accettabilità di cui all’art. 9 della L.R. n. 8 del 2012 ed al rilascio di autorizzazione unica”.

Nel pomeriggio i cittadini di Piani del Mattino dovrebbero riunirsi per analizzare nel dettaglio le motivazioni di quella che, senza se e senza ma, può essere considerata una prima vittoria in una battaglia, che dura ormai da anni, contro quelle torri del vento che hanno devastato l’area e reso la loro vita impossibile.