Quantcast

Discarica di Atella, il sindaco: “Niente percolato, solo acqua piovana”

Il primo cittadino atellano risponde al video diffuso dall’opposizione in Consiglio comunale

Faccio un pò il punto della situazione rispetto al video che qualche notabile unto dal Signore ha avuto il barbaro coraggio di pubblicare su Facebook. Innanzitutto è entrato abusivamente in piattaforma ,e su questa cosa si sta approfondendo e verranno presi gli opportuni provvedimenti nei confronti di chi doveva vigilare.

Per quanto concerne le sciocchezze che dice nel video, è tutto falso!! È vero, il telo è lievemente danneggiato, tuttavia era già danneggiato da tempo(a questo proposito, abbiamo già acquisto le dichiarazioni dei dipendenti) e comunque già da prima della sortita abusiva, avventata ed arbitraria di quel signore, è stato dato mandato alla ditta (De Mare s.r.l.) che ha installato originariamente il telo, per farlo ripristinare. L’ing. De Mare in sede di sopralluogo ha confermato che non c’è nessuna fuoriuscita di percolato. Inoltre il responsabile tecnico ha ispezionato il pozzetto spia ed è tutto a posto (è tutto assolutamente sotto controllo, nessuna fuoriuscita di percolato).

Altra cosa fondamentale che il visitatore abusivo non sa. Il 2 maggio sono iniziati i conferimenti, ma non è stato abbancato un solo kg di rifiuti in discarica e ciò non avverrà prima di 15 giorni, perché è in corso il ciclo di biostabilizzazione (che dura per l’appunto 14 giorni). È bene che sappiate tutti che l’impianto di biostabilizzazione non ha mai funzionato prima della nostra scoperta in seguito alla sostituzione del responsabile tecnico della piattaforma quindi praticamente si abbancava in discarica senza biostabolizzare i rifiuti? (chi sono i fuorilegge? Questo lo dirà il tempo che è galantuomo…)

Evidentemente, siccome loro procedevano ad abbancare senza biostabilizzazione, il tizio ha creduto che il 2 maggio, iniziati i conferimenti, si iniziava ad abbancare i rifiuti in discarica. E guarda caso si è diretto immediatamente sul luogo del “misfatto” come se sapesse già dove era il problema (semplice coincidenza?) Stiamo sistemando i danni che hanno arrecato a tutti noi, compreso questo telo (che era già rotto e il notabile già sapeva perché è opera di chi ha gestito precedentemente ). P.s. i tecnici hanno per di più confermato che il liquido che si vede nel video non è percolato, ma acqua piovana e il fatto che galleggia vuol dire che sotto è impermeabilizzato. Chi oggi è in preda al delirio è esattamente chi dovrebbe tacere e chiedere scusa… e che fino a ieri l’altro urlava e si agitava perché la discarica era chiusa… Ai posteri l’ardua sentenza…

Il sindaco di Atella Gerardo Lucio Petruzzelli