Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Elezioni Comunali. Ballottaggio a Potenza, sorpresa M5S a Venosa

Ecco le preferenze ai candidati a Potenza lista per lista

Il ballottaggio del 9 giugno tra Mario Guarente e Valerio Tramutoli deciderà il nuovo sindaco di Potenza.

Al primo turno Guarente, candidato della Lega alla guida di una coalizione di sei liste di centrodestra, ha ottenuto il 44,7; Tramutoli (sostenuto da Basilicata possibile e da Potenza città giardino) il 27,4%. Basilicata possibile, con il 13,8% è la prima lista.

Nello spoglio, al terzo posto e fuori dal ballottaggio si è classificata Bianca Andretta del centrosinistra con il 18,54%. Marco Falconeri del M5s è quarto con il 7,25% mentre il civico Giuseppe Ferraro è fermo al 2,06%. L’affluenza nel capoluogo è stata del 71,97%. Qui tutte le preferenze ai candidati lista per lista (COMUNALI-2019-PREFERENZE-PER-LISTE)

Il ballottaggio tuttavia deciderà anche la composizione del Consiglio e la maggioranza, considerato che Guarente non ha raggiunto  il 48,70 per cento che consentirebbe di ottenere il premio di maggioranza. Ad ogni modo neanche Tramutoli, nell’eventualità di una vittoria su Guarente, avrebbe il premio di maggioranza. Potrebbe profilarsi all’orizzonte una situazione kafkiana?

Oltre la sorpresa potentina, anche Venosa ha spiazzato gli osservatori che davano vincitori o Mollica o Di Tommaso. Invece Marianna Iovanni del M5S è la prima donna sindaco della città oraziana.