Il vecchio che avanza. Nicola Benedetto sottosegretario?

Il nuovo corso di Vito Bardi cammina su antichi tracciati

Arrangiamenti diversi della stessa musica su spartiti ristampati a nuovo. Questo sarebbe il cambiamento del presidente Vito Bardi.

In questa Basilicata misteriosa, diventata da anni piattaforma nazionale di oscure vicende, anche i movimenti della politica appaiono uguali a se stessi ogni volta che qualcuno promette “il cambiamento”.

Passo dopo passo, lentamente, “ogni cosa a suo tempo”, il nuovo corso della politica in Basilicata assume contorni sempre più chiari.

Dopo la nomina di Mario Araneo, già nello staff di Vito De Filippo, a segretario particolare del presidente Bardi si profilerebbero altre due nomine, nuove dalle origini antiche.

Si tratterebbe dell’attuale Dirigente a tempo determinato dell’Ufficio “Autorità di Gestione dei programmi Operativi FESR Basilicata”, già uomo di De Filippo e poi di Pittella, che sarebbe in procinto di nomina a Direttore Generale del Dipartimento guidato dall’assessore Francesco Cupparo.

Il cambiamento sarebbe segnato anche da un’altra probabile nomina a sottosegretario alla presidenza della Giunta di Nicola Benedetto, già assessore nella Giunta Pittella. A questo sarebbe servita l’istituzione del sottosegretariato annunciato quasi come una priorità dal presidente Bardi. Poltrona pronta ancor prima dell’istituzione dell’Ufficio?