Fidas, a Laurenzana la passeggiata ecologica

Per sensibilizzare non solo alla donazione ma anche al rispetto per l'ambiente

Gran fermento nella sezione Fidas Laurenzana che da anni organizza la Passeggiata Ecologica. Quest’anno si è svolta domenica 4 agosto scorso all’interno dell’Abetina di Laurenzana, con oltre 100 partecipanti tra volontari Fidas e cittadini.

“Vogliamo sensibilizzare i cittadini di Laurenzana non solo alla donazione, ma anche al rispetto della natura, della propria salute e all’ecosostenibilità dei nostri favolosi paesaggi”, ha spiegato Lorenzo Pavese, Presidente della locale sezione Fidas, “questa è la nostra Giornata del Donatore, e in conclusione, dopo 5 km di passeggiata, abbiamo offerto il pranzo nella splendida località Acqua della Pietra a 1400 m. Un successo come gli altri anni e un bel momento di condivisione con i nostri volontari e non solo. Nel pieno spirito di solidarietà e condivisione vogliamo valorizzare il connubio tra volontariato ed educazione ambientale.

Il rispetto dell’ambiente è l’anticamera per rispettare se stessi e al propria salute. I donatori devo innanzitutto avere uno stile di vita corretto per essere utili agli altri. L’evento è patrocinato dal Comune e hanno partecipato i consiglieri comunali Vincenzo Pavese e Vincenzo Fanelli” . Il prossimo 9 agosto il presidente e i volontari della sezione parteciperanno con tante altre associazioni ad un’altra importante manifestazione, “La Notte bianca Non Stop di Laurenzana” dove saranno allestiti stand per degustazioni, aree giochi, intrattenimento musicale, l’apertura dell’antica Filanda che coinvolgeranno cittadini e turisti.

La manifestazione si svolge lungo il corso principale del paese e Fidas Laurenzana sarà presente per promuovere la cultura del donazione del sangue e cura l’evento “Silent Disco”. Un evento molto particolare poiché, sempre nel rispetto dell’ambiente, in questo caso riducendo l’inquinamento acustico, i partecipanti utilizzano delle cuffie wireless che permette loro di ascoltare la musica e ballare. Addirittura la possibilità di ascoltare diversi generi musicali e di trovarsi nello stesso luogo a condividere questa esperienza. La sezione, affiliata dal 2016 a Fidas Basilicata, è in costante crescita sia per numero di donatori che di donazioni. Tutte queste manifestazioni sono necessarie soprattutto nel periodo estivo, dove i centri trasfusionali registrano qualche carenza nella disponibilità delle sacche del prezioso sangue, ed è necessario mantenere alta l’attenzione sul tema, stimolando i donatori periodici e i nuovi donatori a donare.

Più informazioni su