Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

L’ Arpab e il direttore amministrativo “fantasma”

Dopo lo scandalo dei fondi Masterplan ecco un altro pasticcio

Prima confermano Edmondo Iannicelli con una delibera di dubbia legittimità il 17 novembre 2018, direttore generale. In seguito a quella delibera, Iannicelli Avrebbe dovuto nominare, come prevede la legge, un nuovo direttore amministrativo o rinnovare o prorogare il vecchio direttore. Mai fatto.

Il direttore amministrativo rimane i carica fino alla scadenza del direttore generale, quindi scaduto il 2 dicembre 2018. Da allora e fino a oggi, 7 mesi, l’attuale direttore amministrativo è rimasto i carica per opera divina non essendoci stato alcun provvedimento di proroga né di rinnovo.

Svegliatosi di soprassalto – si fa per dire – dopo sette mesi, il megagalattico direttore generale Ianniceli con una delibera del 25 luglio 2019 attribuisce la responsabilità del pasticcio all’ufficio del personale, dimenticando che la legge regionale 37/2015 affida al direttore generale il compito di individuare il direttore amministrativo.
Gli atti firmati dal direttore amministrativo “fantasma” sono validi?

L’assessore Gianni Rosa quando deciderà, ai sensi della stessa legge 37, di darsi anche lui una mossa?

Quanti altri pasticci dobbiamo aspettarci da questi super dirigenti?