Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Violenze sulla moglie. Arrestato dalla Polizia

Gli investigatori hanno accertato che l’uomo ha continuato a minacciare la propria moglie arrivando ad aggredirla anche sul posto di lavoro

Gli investigatori della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Potenza – Sezione reati contro la Persona – hanno eseguito nella giornata del 14 agosto scorso un provvedimento cautelare restrittivo in carcere disposto dal Gip del Tribunale di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica nei confronti di un uomo, S.V. L’uomo, è ritenuto gravemente indiziato del reato di maltrattamenti.

In particolare, è emerso che S.V. nel corso di tutta la sua vita coniugale ha continuamente offeso, denigrato e picchiato la propria moglie, anche in presenza dei figli, all’epoca dei fatti minorenni ed anche durante lo stato di gravidanza della donna.

Agli occhi degli inquirenti è apparso un contesto familiare degradato caratterizzato da continui soprusi e violenze, che sono andati avanti anche dopo la separazione di fatto dei coniugi.

Gli investigatori hanno accertato che l’uomo ha continuato a minacciare la propria moglie arrivando ad aggredirla anche sul posto di lavoro, un esercizio commerciale del capoluogo, e lì, in una occasione, l’ha afferrata per i capelli e sbattuta con la testa contro il finestrino di un’auto.

La richiesta di misura cautelare è  stata accolta dal Gip del Tribunale di Potenza e l’uomo, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il carcere di Potenza.