Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

25 anni Fca Melfi, Cupparo: “La Regione a sostegno dell’innovazione”

L'assessore alle Attività produttive ha preso parte alle iniziative nello stabilimento lucano

Più informazioni su

A 25 anni dall’inaugurazione dello stabilimento di Melfi che si chiamava Fiat, da parte dell’allora presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi, alla presenza dell’imprenditore simbolo del made in Italy Gianni Agnelli, la riflessione sul passato, presente e futuro della più grande fabbrica lucana vede fortemente coinvolto anche il Governo regionale”. È quanto sostiene l’assessore regionale alle Attività Produttive Francesco Cupparo aggiungendo che “la Regione intende svolgere un ruolo importante per i progetti che riguardano il Campus per l’innovazione del manufacturing di Melfi, nato nell’ambito di una Convenzione Quadro tra il Gruppo Fiat e la Regione Basilicata, che ha investito negli anni proprie ed ingenti risorse finanziarie”.

Innanzitutto – afferma Cupparo – vogliamo recuperare il terreno perduto nel passato a causa di quella che si è rilevata come una grave sottovalutazione da parte di chi ci ha preceduto. La situazione del mercato italiano e mondiale dell’auto ci impone di adeguare la nostra attenzione rispetto alle profonde novità intervenute per soddisfare le richieste di nuove auto, a risparmio di consumo e meno inquinanti, rilanciando l’attività del Campus che ruota attorno al binomio innovazione – competitività: attraverso le attività sviluppate all’interno del Campus, che ho avuto modo di conoscere direttamente in una visita a giugno scorso, si punta ad elevare il livello competitivo e tecnologico dell’intero tessuto imprenditoriale lucano. Il mio impegno, in attuazione delle deleghe che mi sono state attribuite – prosegue Cupparo – è perciò innanzitutto teso a recuperare relazioni meno formali, rispetto al passato, con il management Fiat ed esprimere valutazioni e proposte nel merito dei progetti di innovazione tecnologica nel pieno rispetto della distinzione dei ruoli”.

Sono convinto – afferma ancora Cupparo – che la missione del Campus di Melfi – sviluppare motopropulsori, sistemi veicolo, materiali, metodologie e processi innovativi per migliorare la competitività dei prodotti di Fca; rappresentare Fca negli ambiti della ricerca collaborativa a livello europeo e nazionale, partecipando a progetti di ricerca precompetitiva e promuovendo lo sviluppo di una rete di contatti e partenariati a livello internazionale; supportare Fca nella valorizzazione del proprio capitale intangibile – può trovare un sostegno istituzionale per accrescere in Basilicata l’occupazione diretta ed indotta. La presenza del Campus di Ricerca e Alta Formazione in Basilicata offre anche una concreta opportunità di occupazione e carriera ai giovani lucani, favorendo l’impiego di risorse presenti sul territorio. Quanto ai problemi di competitività dello stabilimento di Melfi dobbiamo impegnarci nei confronti di RFI alla elettrificazione della linea ferroviaria per il trasporto delle auto prodotte a Melfi in modo da superare – conclude Cupparo – il gap infrastrutturale che pesa sul futuro dei programmi Fca di nuovi modelli”.

Più informazioni su