Nuova perturbazione atlantica. Centrosud sferzato dal maltempo

L'avviso di criticità diramato alla Protezione civile

Una nuova perturbazione atlantica porterà un’ulteriore fase di maltempo sull’Italia, con precipitazioni intense e venti forti sulle regioni centro-meridionali. Per questo motivo il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha dirmato un’allerta meto a partire dalla prime ore di domani, 5 novembre.

Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Basilicata, saranno interessate da forti venti anche di burrasca, in particolare sui settori appenninici, e mareggiate lungo le coste esposte.

Dalla tarda mattinata, inoltre, si prevedono precipitazioni intense su Umbria, Lazio, settori occidentali di Abruzzo e Molise e sulla Campania.

Valutata per la giornata di domani allerta arancione per rischio idrogeologico sul Lazio meridionale e appenninico, su buona parte della Campania e del Molise.