Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

I vigili del fuoco protestano davanti alla Prefettura di Potenza

Chiesta la valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico e insostituibile, svolto dai Vigili del Fuoco

Presidio ieri mattina davanti alla Prefettura in piazza Mario Pagano dei Vigili del fuoco di Potenza così come davanti alle prefetture di molte altre città. Una delegazione della Cgil, Cisl, Uil, e della Confsal Vigili del Fuoco ha aderito al sit-in per denunciare ancora una volta, le problematiche che coinvolgono il personale chiamato, quotidianamente, a garantire un servizio di sicurezza alla comunità.

Durante il sit-in i rappresentanti dei lavoratori sono stati ricevuti in Prefettura  per un incontro in cui hanno richiesto una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico e insostituibile, dei Vigili del Fuoco, una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro dei Vigili del Fuoco, un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità dei Vigili del Fuoco, risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro e un potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco.

La mobilitazione andrà avanti con una giornata nazionale di sciopero di 4 ore il 21 novembre e con altre giornate di protesta