Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Vigili del Fuoco scendono in piazza per chiedere attenzione al Governo foto

A Roma e in tutt'Italia la manifestazione indetta da Cgil, Cisl e Uil

Cgil, Cisl e Uil dei I Vigili del Fuoco questa mattina, aderendo allo sciopero indetto da Cgil, Cisl e Uil, hanno manifestato a Roma, in piazza Montecitorio, e davanti alle Perefetture di tutta Italia.

Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria dello scorso mese di giugno con cui -spiegano i tre sindacati- abbiamo rappresentato ai Governi le problematiche che coinvolgono i Vigili del fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza.

In particolare, abbiamo richiesto: una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco; una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro dei Vigili del Fuoco; un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità dei Vigili del Fuoco; risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro; potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco.

Poiché dette risposte non trovano il giusto riscontro nella legge di bilancio in discussione in Parlamento, Cgil, Cisl e Uil sono costrette a far sentire il grido di dolore dei Vigili del Fuoco a tutti i cittadini e a tutti i rappresentati del popolo in Parlamento.