Arrestato ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata di Irsina

Sequestrati anche un noto ristorante di Matera, immobili e auto

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri e i Finanzieri di Matera, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti dell’ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, filiale di Irsina (Matera), accusato di truffa aggravata, appropriazione indebita, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.

L’operazione, che vede impegnati oltre 50 tra Carabinieri e Finanzieri, ha portato anche al sequestro di un noto ristorante situato nei Sassi di Matera (la “Diciannovesima Buca”), di due immobili situati a Irsina, di un’autovettura e di tutti i conti correnti, dossier titoli e cassette di sicurezza riconducibili all’indagato.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera. Maggiori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa, che si terrà alle ore 11 nella sala stampa della Procura della Repubblica di Matera, alla presenza del procuratore della Repubblica, Pietro Argentino e dei vertici provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza.