Quantcast

Giornata della Memoria, a Tito con le parole di Primo Levi

Domenica 26 gennaio. L'iniziativa è dedicata a Giulio Regeni

In occasione della Giornata della Memoria 2020 – domenica, 26 gennaio alle 18:30 – l’associazione Sotto il Castello, in collaborazione con il Comune di Tito, apre la biblioteca “Lorenzo Ostun”i con la seconda edizione dell’evento “Parole e Memoria”, leggendo brani tratti da Il sistema periodico di Primo Levi: “è la storia esemplare di chi, partendo dalla concretezza del mestiere di chimico, si autoeduca a capire le cose e gli uomini, a prendere posizione, a misurarsi, con un’ironia ed una autoironia che non escludono la fermezza…”

Come in tutti i libri di Primo Levi, anche qui la serenità del giudizio morale fa tutt’uno con una scrittura di classica precisione; si ritrova, trasferita in un campo meno disumano, l’esigenza di testimoniare a favore della ragione e della dignità”.

All’iniziativa sarà presente Nadia Di Blasio, dottoressa in Chimica, che spiegherà dal punto di vista scientifico uno degli elementi citati dallo scrittore.

Dare voce ai sommersi, in questo caso le vittime della Shoah- spiegano i promotori dell’iniziativa- è un impegno costante che l’Associazione, insieme all’Amministrazione, si assume nel perseguimento dei propri obiettivi, credendo che la memoria, come insegna la Senatrice Segre, sia un vaccino per l’indifferenza.

Sotto il Castello dedica l’evento a Giulio Regeni, a quattro anni dalla sua morte, unendosi alla famiglia per chiedere verità e giustizia