Quantcast

Intimidazione a notaio di Policoro, il sindaco Mascia: “Gesto inaccettabile”

Il primo cittadino fa sapere di aver sollecitato la convocazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

Anche il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, a nome di tutta l’Amministrazione, condanna l‘intimidazione subita dal notaio Massimo Plasmati nella notte di sabato 25 gennaio. Alcuni colpi di pistola esplosi da ignoti contro lo studio del notaio hanno danneggiato il portone d’ingresso, la targa e il vetro di una finestra.

“Avuta notizia del vile atto intimidatorio perpetrato nei confronti del notaio Massimo Plasmati- spiega Enrico Mascia in una nota- nella giornata di ieri ho voluto esprimergli personalmente la solidarietà e vicinanza dell’Amministrazione. Non ci sfugge che questo inaccettabile gesto di intimidazione e prevaricazione appare ancora più grave e inquietante in considerazione della natura di pubblico ufficiale del professionista in parola.

Riconosciamo l’impegno profuso quotidianamente dalle forze dell’ordine per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica sul territorio e confidiamo, sentito per le vie brevi S.E. Il Prefetto, che alla luce degli ultimi episodi, sia implementata l’azione di prevenzione e repressione di tali atti criminosi.

L’amministrazione in persona del sindaco, come ha già fatto nel recente passato, ha altresì ricevuto nella medesima interlocuzione assicurazioni da parte del sig. Prefetto circa la convocazione, con ogni consentita urgenza, del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.