Matera, Materdomini (M5S): “Rimpasto in Giunta ennesima parodia”

"Ultimo capitolo di quello  che sembra più un regolamento di conti all’interno del Pd materano che un rilancio dell’attività amministrativa"

A soli 4 mesi dal termine del mandato, il sindaco De Ruggieri ha nuovamente cambiato alcuni tasselli della sua squadra di governo.

La nomina della nuova (si fa per dire) giunta è l’ultimo capitolo di quello  che ci sembra più un regolamento di conti all’interno del Pd materano che un rilancio dell’attività amministrativa e anche un ultimo e disperato tentativo di salvare la faccia in vista delle prossime elezioni comunali dopo che, non smetteremo mai di ricordarlo ai materani, la coalizione civica di centrodestra denominata “Matera2020” che aveva sostenuto il sindaco De Ruggieri, si è fatta prima abbindolare dal governissimo con il Pd e poi ha ceduto le redini della città al centrosinistra.

Ma questa ormai è storia, mentre invece le ultime settimane ci hanno regalato anche la tragicommedia della nomina assessorile  di Tommaso Mariani del 30 dicembre, le successive dimissioni del giorno 8 gennaio, la sua assenza nell’annuncio della nuova giunta da parte del sindaco e infine la sua nomina il giorno successivo!

Il 2019 è finito, ora bisogna pensare a programmare seriamente il futuro della città, cosa che non è stata fatta in questi anni e che ora si pensa di poter portare a casa in soli 4 mesi, oltretutto con una giunta praticamente fotocopia delle precedenti, se non per qualche nuovo nome inserito per tentare di dare una nuova immagine.

A meno che non cada prima, quello che chiediamo nuovamente a questa amministrazione in questi ultimi mesi è di non portare avanti nessun progetto impattante sulla città, ma limitarsi a svolgere l’ordinario e magari riuscire a dare seguito a qualche indirizzo politico datogli dal consiglio comunale: pensiamo all’efficientamento energetico degli immobili, alle tematiche relative al plastic free, al baratto amministrativo, solo per ricordarne qualcuna; tutte mozioni approvate dal consiglio comunale e che non hanno avuto alcun seguito da parte dell’esecutivo.

I 100 uomini d’acciaio della coalizione 2020 si sono sciolti come neve al sole, oggi abbiamo soltanto qualche nuovo assessore nominato a nostro parere solo per tentare di confondere ancora una volta i materani dopo 5 anni di amministrazione totalmente deludente su tutti i fronti; in tutto cio’ chi ha sostenuto la maggioranza fino a ieri, oggi si dichiara all’opposizione, forse perchè non ha ottenuto una rappresentanza in giunta?.

I materani meritano di piu’ di questo squallido teatrino messo in piedi trasversalmente in questi 5 anni da chi è andato a governare la città promettendo di lavorare per  il bene dei materani, ma purtroppo si è soltanto sostituito in maniera mediocre a chi ha gestito il potere in città negli anni precedenti.

Antonio Materdomini Movimento 5 stelle Matera