Potenza: armato di accetta minaccia datore di lavoro della ex e aggredisce guardia giurata

Il gip, su richiesta della Procura, ha disposto la custodia cautelare in carcere per un 36enne

Convinto che la sua ex intrattenesse una relazione con il datore di lavoro e non rassegnandosi alla fine della relazione, minaccia l’uomo fino al punto di aggredirlo fisicamente e presentarsi a lui con un’accetta con cui gli spacca il parabrezza dell’auto.

La Procura di Potenza, alla luce della gravità dei fatti, ha chiesto l’arresto di un 36enne del posto, R.C. che nei giorni scorsi su disposizione del gip è stato condotto in carcere dagli agenti della Squadra Mobile del capoluogo lucano.

Secondo quanto emerso dalle indagini l’ultima aggressione sarebbe accaduta poco prima dello scorso capodanno. Anche questa volta R.C. dopo aver seguito in auto la vittima (il presunto compagno della sua ex) e lo avrebbe costretto ad arrestare la marcia per intraprendere una nuova azione violenta.

Il 36enne in quell’occasione avrebbe sferrato un pugno al volto di una guardia giurata intervenuta a difesa del datore di lavoro della donna e lo avrebbe addirittura disarmato salvo poi, poco dopo, restituire la pistola di servizio.