Strada Galdo Pollino, divieto di circolazione ai mezzi pesanti a Castelluccio Inferiore

L'ordinanza sperimentale per limitare criticità causate dal massiccio traffico

Nella perimetrazione del centro abitato di Castelluccio Inferiore in cui ricade parte del tratto della strada Galdo-Pollino, si registrano situazioni di notevole criticità in termini di transitabilità e sicurezza, a causa del massiccio traffico di mezzi pesanti.

Considerata la necessità di accordare le esigenze di sicurezza rappresentate dalla popolazione con quelle afferenti il sistema economico locale, è emessa, sul tratto stradale, ordinanza di divieto di circolazione in via temporanea e sperimentale per un periodo di 6 mesi. Lo fa sapere il sindaco in una nota.

Dal giorno 3 febbraio e fino al 2 agosto 2020 è vietata pertanto la circolazione ai veicoli di lunghezza superiore ai 12.00 ml, limitatamente alla fascia oraria di maggior traffico,tra le ore 6,00 e le ore 9,00 e tra le 13,00 alle 17,00,con esclusione degli autobus e dei mezzi autorizzati.

Tale ordinanza permette a quanti si recano o rientrano dalle sedi lavorative e/o scolastiche di transitare sul tratto stradale in completa sicurezza- spiega il sindaco Campanella- Era un atto doveroso che dovevamo fare a tutela degli utenti della strada, lavoratori e studenti. E’ un’azione concreta per combattere i disagi che avremo fino a quando l’intera viabilità della strada Galdo-Pollino non verrà completamente messa in sicurezza. Ricordo a tal proposito -conclude il sindaco- che per tali opere sono già stati destinati 17 milioni di euro del bilancio regionale e che nei prossimi giorni dovrebbero essere sottoscritte le convenzioni per l’avvio della progettazione e dei lavori”