Tempa Rossa, sversamento di liquidi. La Regione: “Solo un malfunzionamento”

L'assessore Rosa: Rassicurati dalla Total. Evento non in grado di inquinare

Lo scorso 10 gennaio, nell’impianto di estrazione petrolifera di Tempa Rossa, gestito dalla Total, a Corleto Perticara, si è verificato uno sversamento di luquidi dovuto al malfunzionamento dell’impianto. La vicenda, che ha destato preoccupazione e perplessità, era stata resa nota dai sindaci dell’area che hanno lamentato la mancanza di trasparenza su quanto avvenuto poiché non messi al corrente.

In un comunicato stampa, l’assessore all’Ambiente Gianni Rosa, spiega che sulla vicenda si è agito “nel solco del principio di trasparenza che è uno de valori portanti dell’amministrazione Bardi”.

Appresa la notizia in maniera informale – sottolinea Rosa – l’assessorato all’Ambiente ha provveduto immediatamente a chiedere conto con nota del 30 gennaio a Total dell’accaduto. La stessa Total in data 6 febbraio ha comunicato i relativi dettagli, che non classificano l’accaduto come ‘un evento che sia potenzialmente in grado di inquinare il sito’ e quindi soggetto ad obblighi comunicativi agli organi competenti.

Nonostante tutto ciò abbiamo richiesto a Total, a soli fini di mera opportunità e di leale collaborazione di comunicarci tempestivamente tutto quanto accade per evitare che notizie minime creino ingiustificato allarme nelle popolazioni. E’ nostro intento appurare sempre la realtà e non scadere nel puro chiacchiericcio”-conclude Rosa.