Quantcast

Trasporti, Uilm: “Troppi disagi per i lavoratori lucani”

In sindacato ha incontrato l'assessore regionale Merra

Si è tenuto all’assessorato Mobilità e Trasporti della Regione Basilicata, alla presenza dell’assessore Merra, un incontro sindacale richiesto dalla Uilm Basilicata per illustrare le tante criticità che quotidianamente affliggono i lavoratori lucani per  raggiungere il proprio posto di lavoro.

La Uilm Basilicata ha evidenziato tutte le criticità, che coinvolgono le diverse aree industriali della nostra regione. Si è partiti dalla necessità di potenziare alcune linee di trasporto prima fra tutte la Ferrandina-Centro Oli di Viggiano, che ad oggi vede garantita una sola corsa sul turno centrale, e che pertanto va necessariamente rimodulata vista la mole di lavoro e la conseguente utenza che ne deriva da un ciclo continuo su tre turni di lavoro.

Si è evidenziata anche la situazione della zona di Corleto Perticara e la necessità di una azione regionale che  risponda alle esigenze dei lavoratori anche a seguito della messa in moto del Centro Olio di Tempa Rossa. Data l’imminente partenza della produzione è necessario organizzare per tempo il servizio pubblico locale affinché possa garantire a tutti i lavoratori il raggiungimento del nuovo centro petrolifero fruendo di un servizio adeguato e rispondente alle attività lavorative.

Per quanto riguarda l’area industriale di San Nicola di Melfi, la richiesta avanzata all’assessore Merra è quella di poter garantire un servizio pubblico per tutto l’anno, visto che molte volte, a seguito della sospensione degli ammortizzatori sociali, i lavoratori chiamati  espletare le proprie mansioni, sono costretti ad utilizzare i mezzi propri, mettendosi cosi a  rischio anche data la critica situazione logistico stradale che ad oggi continua a persistere sull’intero panorama della Regione Basilicata. Bisogna garantire il trasporto pubblico sempre!

Ulteriore richiesta avanzata poi, quella di cambiare la tipologia del titolo di viaggio, ovvero di istituire abbonamenti a corse settimanali o mensili utilizzabili nell’arco dell’anno, di predisporre su tutto il territorio regionale le biglietterie a terra dove effettuare il pagamento digitale, cosi da permettere anche la detrazione del 19%. Non da ultima, è stata evidenziata la necessità di maggiori controlli alla luce dei disservizi verificatisi finora.

Si è poi sottolineata all’assessore, anche la necessità di potenziare la linea pendolare dei lavoratori di Lavello, ad oggi indirettamente costretti ad utilizzare le proprie autovetture, in assenza di un trasporto pubblico, e di creare una linea diretta verso l’area industriale di San Nicola di Melfi.

È necessario dunque intervenire riprogrammando il servizio pubblico regionale nell’ottica: delle attività lavorative, della flessibilità delle attività stesse e soprattutto dei bisogni dei lavoratori.

Ringraziando della celere convocazione da parte dell’assessore Merra, la stessa, accogliendo positivamente le questioni sollevate al tavolo e facendole patrimonio dell’azione politica regionale ci ha informato che entro il trenta marzo sarà presentato il nuovo piano regionale che potrà dare risposte alle criticità evidenziate dai lavoratori attraverso la Uilm Basilicata.

Uilm Basilicata