Ampliamento discarica reflui petroliferi Guardia Perticara, associazioni di lucani in Toscana esprimono sconcerto

"Le scelte che si stanno per intraprendere vengano quanto prima riviste"

Riceviamo e pubblichiamo l’appello delle associazione lucane in Toscana, a presidente della Regione Basilicata, al sindaco del Comune di Guardia Perticara, al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro per il Sud e la coesione territoriale in merito all’ampliamento della discarica di reflui petroliferi. Di seguito il testo della lettera.

“Abbiamo appreso con sconcerto che con delibera della Giunta della Regione Basilicata del 30 gennaio scorso è stato espresso giudizio favorevole di compatibilità ambientale per il progetto di ampliamento della piattaforma per il trattamento e lo smaltimento di rifiuti speciali nel comune di Guardia Perticara, atto che prelude alla creazione della discarica più grande d’Europa nel settore dei rifiuti petroliferi. Le nostre associazioni sono nate ed operano per valorizzare e promuovere il territorio della amata terra lucana e notizie come questa non possono che preoccuparci, rattristarci e vederci uniti nella protesta portata avanti dai cittadini di Guardia Perticara.

La nostra splendida regione deve essere valorizzata nelle sue peculiarità culturali, storiche, naturali e paesaggistiche e la strada tracciata dalla recente delibera regionale appare fortemente antitetica alla protezione del territorio proprio perché Guardia Perticara rappresenta un microcosmo delle inestimabili qualità della nostra terra. Tutto ciò senza dimenticare i rischi per la salute pubblica che potrebbero derivare dall’inquinamento delle falde acquifere a causa dei metalli pesanti. Per questo, oltre ad esprimere la nostra solidarietà alle sorelle ed ai fratelli di Guardia Perticara, chiediamo che si intervenga affinché le scelte che si stanno per intraprendere vengano quanto prima riviste.

Rocco Lerose, Presidente Associazione Lucani di Siena

Michele Molino, Presidente Associazione Lucani a Pisa

Luigi D’Angelo, Presidente Associazione Culturale Lucana Firenze