Quantcast

Arriva il decreto “Cura Italia”. Conte: Manovra poderosa, si attivano 350 miliardi”

"Nessuno sarà lasciato solo", assicura il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Oltre che un “modello italiano per il contenimento sanitario dei contagi da coronavirus” c’è ora “un modello italiano per quanto riguarda la strategia da mettere in campo per l’economia” colpita dall’emergenza coronavirus.

Così il presidente Giuseppe Conte, in una conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri, a Palazzo Chigi, ha annunciato il nuovo decreto “cura Italia” varato per sostenere medici, lavoratori, famiglie e imprese.

Il ministro Roberto Gualtieri, intervenuto alla conferenza stampa ha sottolineato che si tratta di “un decreto molto consistente. Abbiamo deciso di utilizzare tutto l’indebitamento netto” autorizzato dal parlamento, 25 miliardi. Il ministro dell’Economia ha poi spiegato che “C’è un finanziamento aggiuntivo molto significativo per il sistema sanitario nazionale e la protezione civile, con risorse per quasi tre miliardi e mezzo che ci consentiranno di sostenere il lavoro eroico che stanno svolgendo”.

Gualtieri ha aggiunto che “c’è un capitolo molto corposo di 10 miliardi di sostegno all’occupazione e ai lavoratori per la difesa del lavoro e del reddito affinché nessuno perda il posto di lavoro a causa del Coronavirus.

Nel “cura Italia” ci sono anche misure per l’ampliamento della cassa integrazione, i voucher baby sitter e per i congedi per i genitori che lavorano e il rinvio di molte scadenze fiscali.

Sono stati mobilitati finanziamenti con una leva per 350 miliardi.

Qui la sintesi DL CURA ITALIA.pdf.pdf.pdf.pdf (1)