Bomba carta a Cifarelli: unanime la solidarietà dal mondo politico lucano

Messaggi di vicinanza al consigliere regionale del Pd e di condanna per il "vile gesto"

Trasversale la solidarietà che in queste ore diversi esponenti politici lucani stanno esprimendo al consigliere regionale Roberto Cifarelli, a cui una bomba carta, esplosa alle prime luci dell’alba a Matera, ha danneggiato l’auto. 

Il deputato Vito De Filippo, i consiglieri regionali Luca Braia e Mario Polese, i coordinatori provinciali, i  delegati lucani all’Assemblea nazionale e tutti i circoli di Italia Viva della Basilicata esprimono “la totale e profondissima solidarietà al consigliere regionale del Pd, Roberto Cifarelli per il vile atto subito nella notte di oggi”. “A Roberto il nostro più sincero abbraccio. Auspichiamo che quanto prima gli inquirenti facciano chiarezza su questo gravissimo atto intimidatorio individuando i responsabili”.

Vicinanza e solidarietà anche dal sindaco di Potenza, Mario Guarente: “E’ necessaria la più ferma condanna nei confronti di chi attacca le Istituzioni ed è altresì doverosa una riflessione su quanto ormai gli amministratori siano sempre più oggetto di minacce e violenze che non possono e non devono restare impunite” ha dichiarato Guarente.

Dal consiglierere regionale Carlo Trerotola (Prosettive Lucane) “un solidale abbraccio al collega Roberto Cifarelli per la vigliacca e sconsiderata esplosione di una bomba carta che ha gravemente danneggiato la sua automobile, tranquillamente parcheggiata vicino alla sua abitazione, com’è prassi per tutte le persone perbene che vivono in un contesto civile ed accogliente come la città di Matera e la Regione Basilicata. L’efferato gesto dinamitardo non fermerà il comune impegno nel Consiglio Regionale e nel territorio lucano a difesa dei valori democratici e per migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei cittadini.

Carmela Carlucci, Gianni Perrino e Gianni Leggieri, gruppo consiliare M5S Basilicata: “Esprimiamo solidarietà e vicinanza al consigliere Roberto Cifarelli, vittima di un vile atto intimidatorio. La violenza va sempre condannata fermamente”.

Per Coalizione Civica per Matera “Vili gesti come questo colpiscono l’intera comunità. La Basilicata è una terra meravigliosa in cui è necessario continuare ad alimentare con forza il seme della legalità e del rispetto reciproco; dobbiamo credere in un futuro fatto di cittadini onesti, integri e irreprensibili e condannare con forza, decisione e coraggio, vili atti come questo”.

Vincenzo Acito, consigliere regionale Forza Italia “Abbiamo appreso dell’episodio occorso al collega Roberto Cifarelli, la cui auto e’ stata oggetto di un atto vandalico questa mattina, alle prime luci del giorno. Condanniamo fermamente il gesto, e quanti credono che è con l’esercizio della forza e con l’intimidazione che si possa far valere la propria opinione. Esprimiamo sentita solidarietà a Cifarelli, il cui lavoro e le cui idee rappresentano un ottimo strumento di confronto quotidiano, che porta a conclusioni non sempre condivise ma sempre apprezzate”.

In qualità di segretario regionale di Fratelli d’Italia Basilicata, Salvatore Caiata, ha espresso totale vicinanza al consigliere Cifarelli “vittima di un vile gesto intimidatorio”. Atti di questo genere- ha aggiunto- vanno assolutamente condannati senza alcun indugio perché chi lavora nelle istituzioni non debba mai sentirsi minacciato nello svolgimento del proprio compito. La nostra regione  tutta deve ribellarsi a questo evento, a rimarcare a gran voce che la nostre terra, popolata da persone oneste e volenterose non cederà mai ad atti di questo genere”.