Quantcast

Coronavirus in Basilicata. La Lega non si fida del presidente Bardi e chiede un Commissario per l’emergenza

Il Consigliere leghista Zullino la fa fuori dal vaso? Che cosa sta succedendo nella maggioranza di governo regionale proprio ora che c’è bisogno di unità politica?

In piena emergenza coronavirus irrompe sulla scena politica, in Basilicata, il consigliere regionale della Lega, Massimo Zullino, che chiede al presidente della Regione Vito Bardi, la nomina di un commissario con poteri straordinari per la gestione e il coordinamento dell’emergenza. Soltanto ieri Bardi aveva emanato il decreto di istituzione dell’Unità di crisi dopo averlo condiviso con i capigruppo in Consiglio regionale.

Zullino, questa sera diffonde un comunicato stampa con cui testualmente afferma: “Considerato che anche in Basilicata sono stati accertati casi di contagio da SARS-CoV-2 e che è prevedibile una rapida e progressiva diffusione incrementale al pari di ciò che si sta verificando nelle regioni sede dei primi focolai di contagio, mi pare evidente che la Regione necessiti urgentemente di misure di efficientamento e potenziamento delle disponibilità tecniche e strutturali ad oggi esistenti…” E aggiunge: “Inoltre, potrebbe rendersi necessaria l’individuazione di strutture e/o aree da requisire e da adibire a presidi sanitari dove concentrare le osservazioni e gli isolamenti al fine di contenere l’espansione del contagio e, in caso di pandemia, serviranno misure celeri e straordinarie per fronteggiare l’evoluzione della situazione”.

Ma Zullino il decreto del presidente Bardi lo ha letto? Chissà. Intanto affonda: “Personalmente, ritengo che vi è il bisogno di una cabina di regia h24 che, con competenza tecnico-scientifica, riesca a coordinare tutte le risorse da mettere in campo, pertanto, chiedo al Governatore Vito BARDI di voler provvedere urgentemente alla nomina di un “commissario regionale ad acta” con poteri straordinari per l’emergenza coronavirus”
Che cosa sta succedendo nella maggioranza di governo del centrodestra?

È il caso che il consigliere leghista Zullino agiti ulteriormente le acque in una situazione già gravemente complicata? I cittadini hanno bisogno di certezze e serenità, non di sceneggiate. Fateci capire.