Quantcast

Coronavirus in Basilicata. Vito Bardi annuncia indagine interna sui casi di malasanità

Il presidente della Regione ci dica chi e con quale preciso mandato, sulla base di quale atto ufficiale, dovrà investigare

Il presidente della Basilicata, Vito Bardi, annuncia: Se ci sono stati così come denunciato casi di mala sanità ho dato disposizione di una immediata indagine interna per verificare quanto accaduto. Ed è per questo che non voglio anticipare nessuna conclusione.

Da quando è nato il nostro giornale, quasi dieci anni fa, non ricordiamo indagini interne che abbiano avuto una conclusione. Finite quasi sempre nell’oblìo e tuttavia annunciate. Spesso affidate a chi direttamente o indirettamente non ha alcun interesse alla verità.

Stessa fine hanno fatto le Commissione di inchiesta, anche queste annunciate e mai avviate o, se avviate, concluse con esiti inutili e banali.

Il presidente Bardi, dovrebbe dirci chi e con quale preciso mandato, con quale scadenza, sulla base di quale atto ufficiale, dovrà svolgere quell’indagine interna e in quanto tempo

Già l’assessore Rocco Leone nei giorni scorsi aveva annunciato a questo giornale che sarebbe andato fino in fondo sulle vicende, per esempio, delle presunte corsie preferenziali nella somministrazione dei test diagnostici per l’accertamento del contagio da coronavirus. Poi, è scomparso e nulla più si è saputo circa la sua “determinazione ad andare fino in fondo”

Lo stesso coordinatore della Task Force, Ernesto Esposito, ha dichiarato a questo giornale che “non mi risulta alcuna corsia preferenziale.”

Ci auguriamo che Vito Bardi vada davvero fino in fondo, sarebbe un forte segnale di cambiamento. Perché in Basilicata quando non si sa come affrontare vicende imbarazzanti e problematiche si annunciano indagini interne e Commissioni d’inchiesta, tanto per togliere le castagne dal fuoco ai responsabili.