Coronavirus. L’Anci Basilicata chiede un commissario per l’emergenza

I sindaci lucani scrivono al presidente della Regione: si ponga fine alle incertezze nel coordinamento

Di seguito la nota dell’Anci- Associazione nazionale Comuni italiani- della Basilicata che chiede la nomina di un commissario straordinario all’emergenza coronavirus.

Di seguito la nota. Il Consiglio Direttivo dell’Anci Basilicata si è riunito oggi pomeriggio per esaminare la situazione dell’emergenza Coronavirus nella nostra regione. I dati che stanno caratterizzando l’andamento del contagio in Basilicata e il coinvolgimento di alcune strutture sanitarie preludono ad un aggravarsi dell’emergenza.

L’Anci Basilicata, che partecipa all’Unità di Crisi Regionale, ha puntualmente segnalato nei giorni scorsi l’incertezza del coordinamento generale e soprattutto il deficit di informazione strategica che è alla base di una efficace gestione dell’emergenza. I sindaci hanno offerto costantemente collaborazione e continueranno a lavorare con l’unico obiettivo di proteggere la comunità in questo momento difficile.

Gli annunci sulla predisposizione delle strutture e degli strumenti necessari ad alzare il livello di risposta del sistema sanitario regionale non si sono tradotti nell’arco di alcune settimane in fatti operativi aumentandola preoccupazione dei Sindaci e delle comunità. Per queste ragioni il Consiglio Direttivo dell’Anci Basilicata all’unanimità ha deciso di chiedere al Presidente della Regione Vito Bardi, a cui confermiamo la nostra totale e leale collaborazione, di nominare un commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 con funzioni di coordinamento strategico di tutte le attività finalizzate al contrasto dell’epidemia e per mettere in sicurezza il nostro territorio.