Quantcast

Esercito agli svincoli autostradali di Polla, Atena Lucana e Sala Consilina

Le cittadine sono isolate dopo un aumento dei contagi

Arriverà l’esercito a presidiare gli svincoli autostradali di Polla, Atena Lucana e Sala Consilina per evitare ingressi non autorizzati di mezzi e persone. 

Le tre cittadine salernitane, insieme a Caggiano, sono state messe in insolamento dal presidente della Regione Campania, sopo l’aumento di casi positivi al coronavirus.

Il Vallo di Diano-Tanagro, nel cui territorio ricadono le quattro comunità isolate, ha dovuto fare i conti con la prima vittima del virus. Il parroco 46enne di Caggiano, don Alessandro Brignone, risultato positivo al virus, dopo un aggravamento delle sue condizoni di salute è morto nella notte di ieri all’ospedale Curto di Polla, dove si trovava ricoverato.

Con l’arrivo dell’Esercito sarà ancora più difficile muoversi dal territorio se non per casi di stretta necessità, ma è l’unico modo per provare a fermare i contagi.