Quantcast

Plastiche Melfi, in attesa di risposte sul riavvio continua il presidio dei lavoratori

Le organizzazioni sindacali ribadiscono la necessità da parte dell’azienda di confermare l’applicazione del piano industriale

Continua il presidio dei lavoratori della Plastiche Melfi, ancora in attesa di risposte circa il riavvio della produzione e la riapertura del sito di San Nicola di Melfi. Le organizzazioni sindacali, ancora una volta, ribadiscono la necessità da parte dell’azienda di confermare l’applicazione del piano industriale presentato in Confindustria il 22 marzo 2019 e riconfermato nella stessa sede dall’azienda il 7 febbraio 2020 con sottoscrizione dei verbali.

I sindacati – fanno sapere in una nota Fiom Fim Uilm Fismic- ritengono inoltre fondamentale la presentazione da parte dell’azienda di un cronoprogramma dettagliato in merito alle attività produttive da realizzare al fine di salvaguardare tutti i livelli occupazionali, ripristinando in tal modo tutti gli impianti del sito.

Le organizzazioni sindacali auspicano che Fca, visti i nuovi avviamenti e le nuove produzioni previste nel sito di Melfi, confermi le produzioni anche dell’indotto e la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali e che nelle prossime ore con le interlocuzioni in corso l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo – così come annunciato da quest’ultimo confermi l’impegno a non delocalizzare.