Quantcast

25 aprile, “opportunità per ritrovarsi e riconoscere questa data come patrimonio di tutti”

L'appello di Rete degli Studenti Medi Basilicata, Sindacato Studentesco e Anpi Potenza

Il 25 aprile 2020 ricorre il settantacinquesimo anniversario della liberazione dall’oppressione nazi-fascista in Italia. La lotta della Resistenza partigiana rappresenta nella memoria collettiva l’origine, nel nostro Paese, della vita democratica imperniata sulla Costituzione repubblicana. 

È di fondamentale importanza celebrare questa ricorrenza, nonostante la situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo che rende questo periodo, senza dubbio alcuno, uno dei più drammatici e dolorosi della storia del nostro Paese, dalla conclusione del secondo conflitto mondiale. 

La Rete degli Studenti Medi Basilicata e la Sezione Anpi di Potenza da sempre impegnate nella lotta all’antifascismo e portatrici dei valori della resistenza partigiana, sollecitano il Comune di Potenza a valutare tutte le possibilità, compatibili con le attuali necessarie restrizioni, per portare ai suoi concittadini il ricordo di quel 25 Aprile, che oggi più che mai rappresenta un’opportunità per ritrovarsi e riconoscere questa data come patrimonio di tutti. 

In prossimità della festa della liberazione la Rsm e l’Anpi hanno inoltre prodotto dei contenuti virtuali, pubblicati sui profili pubblici delle associazioni, sui personaggi coinvolti nella resistenza italiana (come: Tina Costa, Giorgio Amendola, Carlo Rosselli e molti altri), per analizzare storicamente il ruolo cruciale dei Partigiani italiani e il contributo che essi hanno dato nella creazione della realtà democratica in cui oggi viviamo.

In occasione della celebrazione del 25 aprile è stata organizzata dalle due associazioni in collaborazione con la Rete degli Studenti Medi Lazio e Rete degli Studenti Medi Emilia-Romagna una conferenza per via telematica con un ospite speciale: Marco Damilano, direttore del settimanale L’Espresso, per discutere dell’importanza dell’antifascismo e delle nuove frontiere del totalitarismo che si stanno sviluppando in Europa e nel Mondo. 

Si invita quindi la cittadinanza tutta a seguire la conferenza in diretta Instagram e Facebook sui profili della  Rete degli Studenti Medi Basilicata e dell’Anpi di Potenza.

Rete degli Studenti Medi Basilicata

Il Sindacato Studentesco 

Anpi Potenza