Coronavirus, ecco che cosa si potrà fare da domani

Riaprono ristoranti, bar, pizzerie, pub, parrucchieri, estetisti, negozi, ma anche musei e le chiese per la messa, ma a quali condizioni?

Riapertura nel rispetto delle misure anti contagio. Nessun limite per gli spostamenti delle persone nella stessa regione: non servirà più l’autocertificazione. Sì agli incontri non solo tra parenti e fidanzati, ma anche tra gli amici.

Fino al 2 giugno restano invece vietati gli spostamenti tra regioni. Così come quelli da e per l’estero, salvo per comprovavate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Consentito, in ogni caso, il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Qui le Linee guida concordate con le regioni