Giovane sorpreso con droga e piantagione in casa: arrestato dai carabinieri di Vietri di Potenza

Le piante erano coltivate all'interno dell'abitazione di un 24enne di Romagnano al Monte

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Potenza, insieme ai militari della Stazione di Vietri di Potenza, hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne, residente a Romagnano al Monte, responsabile di coltivazione, produzione e detenzione illecita di sostanza stupefacente.

I militari con l’ausilio di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, a Vietri di Potenza, hanno effettuato un primo controllo del giovane che si aggirava per le vie del centro abitato e, successivamente, hanno esteso le verifiche anche presso la sua residenza, a Romagnano al Monte, comunità del salernitano poco distante, prossima al confine con la Lucania.

All’nterno della casa, durante la perquisizione i carabinieri, si sono imbattuti in una piccola centrale della droga, dotata di una serra indoor di 4 mq circa, con relativo impianto di illuminazione ed irrigazione, evidenza questa che la cura rivolta alle 5 piante di cannabis rinvenute, alcune delle quali già “fiorite”, per un’altezza massima di 1,5 m, fosse meticolosa.

Droga e piantagione

Le operazioni di ricerca hanno consentito ai Carabinieri di ritrovare e sequestrare ulteriori 200 grammi di marijuana, pronti per il confezionamento e la suddivisione in dosi.

All’esito degli accertamenti, il giovane è stato arrestato.