Forestali Basilicata: senza risposte da assessore il 1 luglio protesta sotto la Regione

Flai, Fai e Uila su mancata convocazione al tavolo ex mobilità ed reddito minimo di inserimento

I segretari generali Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil di Basilicata, Vincenzo Esposito, Vincenzo Cavallo e Gerardo Nardiello, esprimono “forte preoccupazione per la mancata convocazione del tavolo per l’avvio delle attività di forestazione per i lavoratori ex mobilità, ex reddito minimo di inserimento e lo scorrimento delle graduatorie dello scorso anno”.

Qualora non dovessero giungere risposte da parte dell’assessore all’Agricoltura Francesco Fanelli in tempi brevi, i sindacati scenderanno in piazza con un presidio di protesta in programma per il 1 luglio davanti alla sede della Regione Basilicata nel rispetto delle norme di sicurezza anti covid.

Oltre all’avvio dei cantieri, per i segretari di Flai, Fai e Uila è prioritario consentire a tutta la platea di lavoratori forestali di raggiungere gli stessi livelli occupazionali dello scorso anno.