Futura sposa scrive a Bardi: Le coppie in attesa di matrimonio abbandonate da tutti

La donna si rivolge al presidente della Regione Basilicata per chiedere che faccia chiareza sulle regole da seguire per celebrare le nozze

Di seguito la lettera aperta al presidente della Regione, Vito Bardi, di una giovane della provincia di Potenza che di fronte all’incertezza di poter celebrare le nozze a causa delle misure di prevenzione del coronavirus chiede un intervento che faccia chiarezza e permetta alle coppie di poter organizzare il matrimonio.

“Egregio presidente Bardi, sono un’umile ragazza della provincia di Potenza che sente il bisogno di scriverle perché ha bisogno di chiarezza.

L’8 agosto desidero tanto sposarmi con il mio fidanzato con cui condividiamo un percorso di fidanzamento di 11 anni. Stiamo sperando e stiamo combattendo pur di trovare il meglio in tutta questa situazione e sperare fino all’ultimo di poterlo fare ma purtroppo manca la chiarezza.

In questa situazione noi coppie che abbiamo lavorato duramente alla progettazione di un sogno siamo state abbandonate da tutti: da ristoranti che non sanno cosa dirci, da preti che invece di animare il nostro entusiasmo e la nostra fede fanno terrorismo puntualizzando tutte le cose anomale che il nostro matrimonio potrebbe avere.

Non chiedo tanto ma un aiuto concreto che ci permetta di prendere decisioni concrete e sensate, perché se pure dobbiamo rimandare le nozze necessitiamo di informazioni certe.

Io vedo gente in giro che crea assembramenti, ragazzi senza mascherine e poi devo essere costretta ad annullare le nozze perché a quei pochi familiari in chiesa devo imporre l’uso della mascherina nonostante la distanza di un metro.

Vedo trasmissioni televisive, registrate al chiuso con persone a distanza senza mascherina e ancora una volta mi chiedo perché la mia famiglia dovrebbe indossarla il giorno del mio matrimonio in chiesa. La prego c’è bisogno di chiarezza, di direttive precise, perché si metta nei nostri panni, è impossibile arrivare ad una decisione in queste condizioni.

La ringrazio per tutto quello che ha fatto in questi mesi, mi sono sempre interessata molto poco alla politica, ho sempre pensato al mio percorso di studi e a vivere nel mio contesto umile e semplice, ma ho percepito da subito la sua serietà. Per questo ho pensato di rivolgermi a lei data la necessità di risolvere una problematica delicata in un momento complicato.

Spero con tutto il cuore che questo messaggio le arrivi, la ringrazio in anticipo augurandole ogni bene. Grazie

Valentina Dianò