Infrastrutture Basilicata. Italia Viva: Recuperare progetto Lauria-Candela

Partito stamattina il lavoro di proposte politiche dei coordinatori della provincia di Potenza, Calabrese e De Maria

Con la conferenza stampa sul deficit infrastrutturale della Basilicata e la proposta di realizzare la Lauria – Candela è partito stamattina il lavoro di proposte politiche dei coordinatori di Italia Viva della provincia di Potenza, Alessia Calabrese e Fausto De Maria. All’incontro con la stampa che si è svolto nella sala A del Palazzo del Consiglio regionale a Potenza i due dirigenti hanno evidenziato l’importanza di recuperare questo vecchio progetto chiuso nei cassetti da oltre dieci anni.

“In un momento così straordinario come questo in cui si dovrà pensare a come utilizzare meglio le ingenti risorse economiche dell’Europa e nell’aperta trattativa tra Regione Basilicata e compagnie petrolifere è necessario individuare un’opera strategica che unisca gli interessi di tutti i territori lucani”-hanno spiegato Calabrese e De Maria.

In particolare il sindaco di Latronico sottolinea: “Non è che stiamo inventando una cosa nuova. Si tratta di un’opera di cui si parla da tantissimi anni. La nostra proposta è aperta ai contributi degli altri partiti per essere magari rivista, modificata e anche alleggerita nella spesa con l’obiettivo che diventi realtà uno scorrimento veloce che intersechi le quattro direttrici territoriali. Peraltro alcuni tratti dell’opera originaria sono già stati realizzanti mentre altri stanno per essere completati”.

Alessia Calabrese da parte sua aggiunge: “Sarebbe un atto dovuto per una regione che ancora dopo decenni soffre di un isolamento inaccettabile. Questa opera permetterebbe di contenere l’isolamento delle aree interne della Basilicata e sarebbe strategico per l’intero Mezzogiorno in quanto valida alternativa per gli spostamenti extraregionali unendosi direttamente all’importante nodo autostradale della Napoli – Bari”.

“Il nodo infrastrutturale, è il primo tema che il nostro partito ha inteso affrontare. Nelle prossime settimane proseguiremo i lavori sul territorio portando all’attenzione pubblica altri temi di uguale importanza. Sicuri del sostegno dei consiglieri regionali, dei parlamentari e dei quadri nazionali del partito speriamo che il potenziamento infrastrutturale della Basilicata diventi realtà