Operazione antidroga dei Carabinieri, una persona arrestata a Ripacandida

Un 23enne sorpreso coltivare cannabis e con marijuana in casa

A Ripacandida, i Carabinieri della locale Stazione, insieme ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa e del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, hanno arrestato in flagranza di reato un 23enne del luogo, responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell’abitazione del giovane rinvenendo, all’interno del giardino, quattro piante di cannabis indica e 36 confezioni di fertilizzante chimico.

Nell’unità abitativa sono stati, inoltre, trovati quattro involucri in cellophane contenenti 8 grammi circa di marijuana, un contenitore in plastica che custodiva 3,20 grammi circa di hashish, due bilancini elettronici di precisione, due lampade per l’essiccamento della droga, una termosaldatrice per sacchetti e 3.045,00 euro in banconote di vario taglio, verosimile provento dell’attività di spaccio.

All’esito degli accertamenti il 23enne è stato arrestato ed associato alla casa circondariale di Potenza.