Spaccio di droga, i carabinieri arrestano 43enne di Bernalda

Trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana che coltivava nella propria abitazione

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Bernalda, nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 43enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, poiché trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana che coltivava nella propria abitazione.

I Carabinieri della Stazione di Bernalda infatti, durante un normale servizio di perlustrazione del territorio, percorrendo una stretta via del centro, hanno avvertito un pungente odore, subito riconosciuto essere quello tipico della marijuana. Dopo aver atteso i rinforzi ed effettuato una breve attività di osservazione, hanno fatto accesso nell’abitazione approfittando del rientro in casa dell’uomo.

Carabinieri Bernalda

All’interno della stessa i militari hanno rinvenuto tre box chiusi ermeticamente con una zip, i quali erano stati equipaggiati di tutti gli accessori necessari a ricreare un ambiente favorevole alla crescita della marijuana, tra i quali un  impianto di areazione, irrigazione e concimazione, oltre a lampade specifiche e strumenti per rilevare il grado di umidità.

I carabinieri inoltre hanno rinvenuto della marijuana già essiccata e pronta per l’utilizzo, per un peso complessivo di 250 grammi, oltre a vario materiale per il suo confezionamento. L’uomo, su diposizione dell’Autorità Giudiziaria materana, è stato sottoposto agli arresti domiciliari