Automotive, Bardi: Melfi sempre più un modello per l’Europa

Il commento del presidente della Regione Basilicata sull’ampliamento della capacità produttiva dello stabilimento Fca

“L’ampliamento della capacità produttiva dello stabilimento Fca di Melfi, con lo spostamento della Jeep Compass ibrida elettrica dal Messico in Italia è la diretta conseguenza di una interlocuzione serrata fra il governo regionale e i vertici dell’azienda che ha portato al contratto di sviluppo con effetti di straordinaria importanza almeno su quattro fronti: quello occupazionale, quello economico, in particolare sulle imprese dell’indotto, quello ambientale, e quello sulla ricerca e innovazione”.

Lo afferma il presidente della Regione, Vito Bardi, che si dice “estremamente soddisfatto per il risultato guadagnato dalla Basilicata perché pone le basi di una nuova, proficua e più solida relazione fra l’azienda e il territorio”.

Particolarmente importante per Bardi è proprio il capitolo relativo “al ruolo sempre più centrale e strategico che abbiamo voluto ritagliare al Campus per l’Innovazione del manufacturing di Melfi per passare dalle auto ibride a quelle con propulsione puramente elettrica”.

“Investire nella ricerca e nell’innovazione proprio qui a Melfi – conclude Bardi – significa porre le basi per consolidare e rafforzare la presenza di Fca in Basilicata dando prospettive più certe ai lavoratori e all’intero sistema dell’automotive lucano destinato a diventare sempre di più un’eccellenza in Italia e nel mondo”.