Quantcast

Luoghi del cuore Fai, Monticchio e Matera i più votati in Basilicata foto

Risultati parziali della decima edizione del censimento nazionale del Fondo Ambiente Italiano

A oggi il luogo del cuore Fai in Basilicata al primo posto della classifica provvisoria (classifica provvisoria completa su www.iluoghidelcuore.it) è Matera, città dove è stata scritta un’intensa pagina di storia della civiltà, le cui prime testimonianze storiche, archeologiche e antropologiche risalgono all’epoca preistorica e protostorica.

Il complesso dei Sassi con l’Altopiano Murgico è stato iscritto nel 1993 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, avendo anche costituito negli anni Cinquanta il polo di una tensione culturale e progettuale che vide in Matera una sede emblematica di sperimentazione urbanistica e, tra gli altri, in Adriano Olivetti (1901–1960) un illuminato interprete. A caratterizzare il territorio è la calcarenite, una roccia tenera e porosa, facilmente scavabile. I celebri Sassi riproducono tipologie elementari: due muri sostengono una volta a botte e il fondo è dato dalla roccia stessa. La visione d’insieme suggerisce l’immagine di un labirinto ricco di percorsi che si offrono allo sguardo di chi cammina come alternative percorribili. È votata al censimento per la sua unicità e bellezza.

A seguire i Laghi di Monticchio (Potenza) ai piedi del Monte Vulture, uno dei più antichi vulcani dell’Appennino Meridionale, ormai inattivo, che stanno ricevendo numerosi voti anche in questa edizione del censimento. Il doppio cratere centrale del vulcano si è trasformato in due laghi: il lago Grande e il lago Piccolo, circondati da boschi che caratterizzano il monte. Su una falda è incastonata l’Abbazia di San Michele Arcangelo, fondata dai Benedettini nel IX secolo, che dal 2008 ospita un museo di storia naturale che racconta la storia del Vulture e della flora e della fauna selvatica del luogo.

I Laghi e il Vulture sono una meta turistica, soprattutto nei mesi estivi, ma restano un gioiello incontaminato e ancora poco conosciuto: grazie all’attivazione del comitato “Monticchiofai2018” al censimento 2018, FAI e Intesa Sanpaolo hanno scelto di finanziare un intervento, richiesto dal Parco Regionale del Vulture nell’ambito del Bando “I Luoghi del Cuore” 2019, che riguarderà la valorizzazione dell’area e la sensibilizzazione dei visitatori sulla conoscenza e il rispetto dell’ambiente. Il progetto, che deve essere finalizzato dall’ente parco, prevede l’allestimento di un infopoint all’arrivo ai laghi e di un sistema di pannelli tattili e con contenuti audio e video lungo un sentiero in via di recupero, e si inserirà in un programma più ampio di riqualificazione dell’area: il Parco del Vulture attraverso il Programma Operativo FESR 2014-2020 ha infatti ottenuto 940.000 euro per interventi volti alla riqualificazione del sito. I laghi rientrano nella classifica speciale “Italia sopra i 600 metri”.

Fai -Fondo Ambiente Italiano