Quantcast

Muri della Legalità, a Vietri di Potenza inaugurata la prima opera foto

L’amministrazione comunale ha dato il via al progetto che attraverserà date ricorrenti e importanti della storia

Un murales immenso, realizzato su una parete di circa 170 metri quadri in via Dante Alighieri, è stato inaugurato nella serata di domenica 19 luglioa Vietri di Potenza, nell’ambito del progetto “I muri della legalità”.

L’opera muraria è stata inaugurata nel giorno dell’anniversario della strage di via D’Amelio, dove persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e i cinque uomini della scorta. Durante l’iniziativa, è stato osservato un minuto di raccoglimento, conclusosi con un lungo applauso. Il murales ritrae una bambina mentre annaffia la sua terra, simbolo del rispetto dell’ambiente, dell’appartenenza alla propria storia ed esempio di purezza e legalità. Un murales monumentale, per dimensioni ed estensione, che regala una visione anamorfica della realtà: da un determinato punto di vista, stabilito prospetticamente, illude i fruitori e passanti sulle dimensioni del palazzo, confondendosi e integrandosi con il paesaggio circostante con skyline all’orizzonte.

Così l’amministrazione comunale ha dato il via al progetto che attraverserà date ricorrenti e importanti della storia, affrontando il tema della legalità, partendo dai più piccoli ed interessando alunni ed associazioni. Per realizzare il progetto, è stata stretta una collaborazione con l’associazione culturale “Haz Art” che vede alla guida della direzione artistica Antonino Perrotta, artista calabrese di Diamante, che ha realizzato l’opera e che domenica sera ha ricevuto l’omaggio e gli applausi dei vietresi, accorsi numerosi per l’apposizione della firma sul murales e per la benedizione, insieme al sindaco Christian Giordano, Padre Tommaso, l’amministrazione comunale, rappresentanti delle associazioni e tanti visitatori provenienti da altri paesi. Nella “Porta della Lucania” il progetto prevede la realizzazione di quattro murales di grosse dimensioni. Si continuerà nei prossimi mesi con la realizzazione di altri tre murales, fino al 23 maggio 2021, anniversario della strage di Capaci. Le opere entreranno a far parte di un percorso turistico legato alla street art. L’obiettivo è quello di intraprendere un percorso volto a sensibilizzare su principi di legalità e trasparenza, coinvolgendo i cittadini nella vita culturale e sociale della comunità.

“Con l’inaugurazione di questa prima opera di street art a Vietri di Potenza – ha dichiarato il sindaco Giordano – abbiamo avviato la realizzazione di un vero e proprio museo di arte moderna all’aperto. Abbiamo bisogno di integrare la nostra offerta turistica attraverso progetti culturali e capaci di coinvolgere l’intera comunità. Il tema della legalità che caratterizzerà le prime opere coinvolgerà prioritariamente le nuove generazioni, quindi le scuole e le associazioni. La prima opera ha già suscitato l’interesse di molti visitatori oltre che delle più importanti agenzie di stampa nazionali, a dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta”.