Quantcast

Tre dettagli da considerare nella scelta delle ringhiere moderne per le scale

Raramente ci si pensa con anticipo. Il problema si pone quando si arriva al dunque di dovere scegliere la scala da montare in casa. Quale ringhiera abbinare? Come si scelgono le ringhiere per la balaustra della scala?

Raramente ci si pensa con anticipo. Il problema si pone quando si arriva al dunque di dovere scegliere la scala da montare in casa. Quale ringhiera abbinare? Come si scelgono le ringhiere per la balaustra della scala?

Raramente ci si pensa con anticipo. Il problema si pone quando si arriva al dunque di dovere scegliere la scala da montare in casa. Quale ringhiera abbinare? Come si scelgono le ringhiere per la balaustra della scala? Finché non ti trovi davanti al problema, non pensi che nemmeno esista una possibilità di scelta tra modelli di ringhiere moderne o classiche. Invece non è così. Sarebbe il caso di affermare che una ringhiera non vale l’altra. E che ci sono ringhiere di stile vintage e ringhiere senza alcun dubbio moderne. Perché, diciamolo, la ringhiera è un elemento importante per la sicurezza di chi percorre la scala, ma è anche una rifinitura che completa il fascino di una scala. Anzi spesso è proprio grazie alla sua presenza che si deve la bellezza più o meno sottolineata di una scala. Ecco perché bisogna sceglierle con attenzione.

Ringhiere moderne, sicure ed eleganti

Ci sono diversi materiali con i quali si possono realizzare moderne ringhiere per le scale. Si va dalle ringhiere in legno a quelle in ferro battuto, dalle ringhiere in ottone a quelle in ferro verniciato. Ma se sei alla ricerca di ringhiere di stile moderno, quelle in acciaio inossidabile sono sicuramente la risposa migliore. La ringhiera in acciaio ha il grande pregio di adattarsi con facilità a qualsiasi genere di scala tu scelga: lineare, a chiocciola, a ellisse… Non a caso questa tipologia sta conquistando il mercato. Si tratta infatti di un materiale duraturo, che non è soggetto all’usura perché resiste all’umidità e alla corrosione.  E poi c’è la questione dell’attacco. Solitamente nessuno ci fa caso, se non gli addetti ai lavori. Ma le ringhiere possono agganciarsi alle scale principalmente in tre diversi modi: al pavimento, all’esterno dei gradini oppure a solaio. Con una ringhiera in acciaio non avrai problemi, si presta a qualsiasi attacco, l’importante è che l’aggancio assicuri la tenuta ottimale qualsiasi sia la forma della scala.

Lo stile della scala abbinata a ringhiere moderne

Quando sei in fase di progettazione, determinare con cura lo stile della ringhiera è importante perché ogni dettaglio deve integrarsi in maniera coerente con il filo conduttore che lega gli interni della tua casa. In questo caso, tieni presente che il legno è un materiale adatto per una casa dall’ambientazione calda e con un tocco a tratti rustico. Il ferro battuto invece è adatto a personalizzare una scala che porta un twist romantico in ambienti dominati dall’eleganza di uno stile curato, sobrio e magari anche minimale. L’acciaio invece è ideale per le ringhiere moderne che intendono sottolineare l’impronta inequivocabilmente contemporanea della decorazione generale della casa. Il vantaggio in più offerto da una ringhiera in acciaio è che può essere accostata con successo non solo a una scala in acciaio. Chi vuole evitare infatti il total look di scale e ringhiera in acciaio, può ottenere ugualmente uno stile moderno e raffinato combinando semplicemente la ringhiera moderna con l’eleganza di un corrimano in legno chiaro o il calore di gradini in legno scuro.

Le misure da rispettare, per non correre rischi

Anche la struttura stessa della ringhiera deve soddisfare degli standard minimi per evitare il rischio di cadute e di incidenti. Molti credono che quando si installa una moderna ringhiera con barre in acciaio, è sufficiente che vi sia una distanza inferiore a 11 cm se le barre sono verticali e inferiore a 15 cm se invece le barre sono poste in orizzontale. In realtà la legge a questo proposito spiega chiaramente che la ringhiera della scala non deve permettere il passaggio a una sfera di diametro superiore a 10 cm. Questo indipendentemente dal design della ringhiera. Il motivo è presto spiegato: si tratta di una precauzione lungimirante per evitare che la testa di un bambino possa accidentalmente rimanere incastrata tra le barre mentre si sporge a guardare oltre la ringhiera. Ma è un accorgimento prezioso anche per evitare che un adulto inciampando infili il piede nello spazio vuoto, rompendosi la gamba.