A Bernalda la cerimonia per ricordare Elis Petty, morta nel rogo della Felandina foto

Il 7 agosto la cerimonia organizzata da Altragricoltura, il Coordinamento Braccianti e il Forum Terre di Dignità

In occasione del primo anniversario della morte di Elis Petty, la giovane donna nigeriana che il 7 agosto del 2019 pagò il prezzo del dover vivere in condizioni inumane bruciando nel rogo che sconvolse l’ex ghetto de la Felandina, Altragricoltura, il Coordinamento Braccianti della Felandina e il Forum Terre di Dignità hanno organizzato una cerimonia di commemorazione che avrà luogo venerdì 7 agosto 2020 alle ore 16.15  al Cimitero di Bernalda.

Al raccoglimento presso la tomba in cui riposa Elis parteciperà, fra gli altri, una delegazione del Coordinamento Braccianti della Felandina, nato nei giorni della mobilitazione di agosto scorso e che continua a seguire le vicende dei molti lavoratori migranti dispersi all’indomani dello sgombero senza che, a tutt’oggi, abbiano avuto risposte alle istanze di avere una condizione di ospitalità dignitosa dalle istituzioni.

Lucia Pompigna, bracciante impegnata nel progetto NoCap, Rete per la terra, Iamme “Donne Braccianti contro il caporalato” testimonierà dell’impegno in difesa delle donne che lavorano la terra. Ha assicurato la sua presenza anche Margherita Perretti, presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità della Basilicata. Presiederà la commemorazione il parroco Don Pasquale Giordano.

Programma della giornata
Ore 16.15 incontro davanti all’ingresso del cimitero.
Ore 16.30 raccoglimento sulla tomba di Elis Petty.
Ore 16.45 Lettura di un breve messaggio di un rappresentante del Forum Terre di Dignità.
In caso di pioggia all’esterno del cimitero verrà allestito un gazebo dove si svolgerà tutta l’iniziativa.